Three (feat Ribbo Res)

from by Be Hop Click

/

lyrics

RWENZ

Mi sveglio nudo nella cameretta sudo
Apro tutte le porte cercando qualcuno
Trovo nessuno senza rotelle come tootle
fuori c’è il sole eppure io vedo buio
Ho cercato le risposte all’ assoluto
Pensavo di capirlo ma sono sempre caduto
ancora di più le volte in cui non ho creduto
Dovevo dirti una cosa ma sono rimasto muto
Le parole non dette le cose non fatte
Cassetti sigillati e sogni messi da parte
Tutto ciò che resta ballerà nella tua testa
Un ballo su una carcassa ciò che resta
Non credo in me perché non sono credente
Preferisco non pesare e ora peso niente
Pensare tutto è peggio che pensare niente
Cerco appigli per il ripiglio della mente
non ammettere che penso ancora a lei
E dopo mettere le speranze in un replay
Vorrei smettere solo ricordi ormai sei
ripetizione poco nitida come un deelay
non ne parlo perché sono solo cazzi miei
mi muovo a random non so più cosa vorrei
si può essere allo sbando se hai una strada
ma io mi muovo per boschi loschi dei
peggio posti dei vecchi volti dei miei
che mi ricordano che vale la pena vivere
dividere emozioni e condividere
brutte situazioni ma non solo per scrivere quattro nuove canzoni


SHINEZZ

prendo la stafetta di renzetta
comincio senza fretta ma
ho l'acqua in gola e
il fegato in una stretta
maledetta la luna che svetta
illumina quest' arida raduna della steppa
taggo Sneppa
prova a reppare
ho più inchiostro di una seppia
cerco un 'andatura corretta
quello che posso disdire disdico
tutto quello che posso finire finito
ho preblemi di gestione delle cose
di digestione delle rose
di digestione
acidità di stomaco tensione
male a un tallone
per tornare a csa ne dovrò fare un milione
non sopporto chi ha la metrica migliore
se poi la contrappone a spessore da squaccherone
non sopporto la condizione di spettatore
difronte ad un adiratore che si maschera
col nome di un partito dell'amore
brucerei Arcore ma non sono hardcore
chi si dice parco è solo un porco
e uno spacciatore di falsi miti
verità non dimostrabili
e segreti custoditi con avidità
posti ambiti ceduti per anzianità
puttanaggine potrei mettere giù pagine s pagine
questa faccenda è torbida come la mucillagine
questo sistema è ignobile per quanto fragile
serve testardagine tirarlo giù a testate perchè
non sono bastate le vite sacrificate al margine
non ostante la mia origine ti dico
se questa è una guerra punica parteggio per Cartagine

DOUBLE ç

Rientro in occidente come fossi dentro un film
vita estetica e pulita si dipinge di routine
dopo settimane a base di banane rice and bean
l'asfalto delle strade e l'autogrill fanno un certo effetto
le persone non profuman più di pelle ma di qualche strano unguento
sento che ora posso nuovamente stare dentro
una folla senza diventarne automaticamente il centro
per il colore del mio viso che ho e che rappresento
e ti rendi presto conto di quanto a 18 anni tu sei adulto già da tanto
di quanto è illuso il west dell'uomo bianco
che fa vite da sogno e infatti sta sognando
che in questioni di numeri valiam piuttosto poco
nonostante la superiore potenza di fuoco
e se gli parli dei problemi che abbiamo in loco – ridono
come se stessi parlando per gioco.
Ricordo gli afro nelle jam fare mosse di karate miste a salti da top ten
cosachécchui chiamàano break dance
su basi a bese di bonghi stile incredible bongo band
e camminare nelle strade delle baraccopoli su cumuli di plastica
portetto da un gruppetto di bambini che ci abbita
la povertà non è mica tanto estetica
ma il loro stile di vita almeno comprende un'etica più forte
in quanto vivono a contatto stretto con la morte
l' HIV è alle porte e ciò ti rende consapevole
che non ti puoi permetter di essere debole
e piangere, se cammina scalzo è spiacevole


RIBBO RES

Questa vita va
io la inseguo ma arranco
col viso stanco
di chi non sa come si fa
da ogni errore che ho fatto
qualcosa l' ho imparato
e gli sono grato perchè
m' ha portato fino a qua
la mia mentalitˆ dopo la comunitˆ
è libera solo nel buio
manco fossi in ramadan
adesso voglio pensare a quello che sarˆ
e quegli anni da buttare non me li ridaranno
non credo alle utopie già da tempo
e invento il mio sentiero da zero
seguendo solo il mio buonsenso
ma quando i tuoi demoni
ti fanno gli occhioni come i lemuri
non cedergli e non credergli
o finisci che li emuli
tu credi di aver modo di reagire
ma sanno i tuoi punti deboli
e in più sanno colpire
quindi molla il colpo
chiudi gli occhi o sei morto
ma se poi non li apri
t'entran dentro da sotto
se il problema non lo vedi
non vuol dire sia risolto
ti cresce dentro come un mostro resistente all'aborto
tocca pensare elaborare lavorare molto
prima che il male si presenti a presentare il conto
devi sapere se scappare e fare retro front o
quando è il momento di attaccare e di arrivare infondo
se lo sapessi sarei un uomo senza pesi
ma se non avessi pesi sarei un uomo la metà profondo
e qui ritorno al concetto iniziale
tu puoi sbagliare puoi ignorare le pare
e cercare di star meno male
ma ti devi analizzare se ti vuoi migliorare
e migliorarsi in combo
potrebbe anche migliorare il mondo.
un giorno...

credits

from Be Hop Click and Mumbo Jumbo, released January 25, 2012

tags

license

all rights reserved

about

Be Hop Click Bologna, Italy

contact / help

Contact Be Hop Click

Streaming and
Download help